Questo sito utilizza cookie al fine di migliorare i servizi offerti e l'esperienza di navigazione. Continuando a navigare sul sito, accetti il loro utilizzo. Per ulteriori informazioni consulta la nostra privacy policy.  

Coming soon

Seminario speciale di Sciamanesimo e Tempo atmosferico - Livello 1+2

7-8-9 Luglio 2017

c/o Centro Meditazione C.Rossi a Biandronno (VA)

L’incontro, la conoscenza e la guarigione con gli Spiriti del Tempo atmosferico e gli Elementi della Natura.

Scadenza iscrizioni: 23 Giugno

Posti limitati

>> Maggiori informazioni

Il nuovo libro di Luciano Silva

Costellazioni familiari sciamaniche: un libro di Luciano Silva

In questo spazio si respira un'aria diversa, risplende un'altra luce, regna un amore incondizionato e compassionevole in grado di accogliere tutto e tutti. In esso ci si apre a un nuovo futuro, a un altro futuro. In esso, riprendiamo a vivere la nostra Grande Storia.

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter

Le ultime news

Costellazioni Familiari Sciamaniche - Storie dai giardini della preesistenza. Nuovo libro di Luciano Silva.
(09/05/2017)

Sciamanesimo e Guarigione - di Luciano Silva - Edizioni Crisalide
(09/05/2017)

Sciamanesimo e Guarigione - di Luciano Silva - Disponibile in formato eBook
(09/05/2017)

Corso di formazione in Sciamanesimo - 2° Livello - 2017-2018
(09/05/2017)

Articoli e interviste

Cosa non è lo sciamanesimo - di David Kowalewski
(30/01/2017)

Sull'essere uno sciamano - di Mary Mueller Shutan
(15/09/2016)

Come cambiare il sogno - di Cheyenne Maloney
(06/07/2016)

La camminata di Medicina
(23/06/2016)

Letture suggerite

Sciamanesimo e Guarigione: un libro di Luciano Silva

Il potere è impersonale, è sempre lo spirito a decidere a chi far giungere il suo soffio liberatorio.


Luciano Silva - Sciamanesimo e guarigione - Edizioni Crisalide

>> Vai alla bibliografia generale

Somatic Experiencing®  

Emergere e guarire dal trauma

 

“I sintomi traumatici non sono provocati dall’evento pericoloso in sé. Sorgono quando un’energia residua di quell’esperienza non viene scaricata dal corpo. Tale energia resta intrappolata nel sistema nervoso, dove può portare scompiglio nel corpo e nella mente”.

Peter Levine

 

 

Il metodo Somatic Experiencing per la guarigione dei traumi è stato elaborato dal dott. Peter Levine attraverso l’osservazione del comportamento animale in reazione ad una situazione di pericolo. Levine ha osservato che mentre gli animali selvatici hanno una innata immunità al trauma, gli uomini invece cadono facilmente preda del trauma con conseguenze talvolta profonde e prolungate nel tempo. La nostra parte di cervello più primitiva, il cervello rettiliano, che condividiamo con gli animali è proprio quella parte che si occupa di gestire i meccanismi di difesa o attacco in caso di minaccia causata da un evento interno o esterno. Nell’uomo gli istinti di sopravvivenza possono, a differenza degli animali, essere ostacolati da quella parte di cervello, che solo noi abbiamo, che è la neocorteccia, sede del pensiero logico razionale, che talvolta interviene impedendoci di lasciar fluire quelle reazioni innate in grado di rispondere ad una minaccia e di preservare la nostra integrità psico-fisica.

 

Definizioni di Trauma

  • “Il trauma ha origine nella risposta del sistema nervoso, non nell’evento. Il trauma è nel sistema nervoso, non nell’evento.” – Peter Levine
  • Il trauma è “uno squarcio nella barriera che ci protegge dagli stimoli (eccessivi), portando così a soverchianti sentimenti di impotenza” – Freud
  • “Il trauma psicologico è lo stato di acuta paura che sperimentiamo quando siamo di fronte ad un avvenimento improvviso, imprevisto, potenzialmente minaccioso per la vita, sul quale non abbiamo controllo e al quale siamo incapaci di rispondere in modo efficace nonostante tutti i nostri sforzi” – Flannery
  • “Gli eventi traumatici sono straordinari, non perché accadono raramente, ma piuttosto perché mettono fuori uso la capacità ordinaria dell’uomo di adattarsi agli eventi della vita. Il comune denominatore di un trauma è un sentimento di intensa paura, impotenza, perdita di controllo e minaccia di annientamento” – Herman
  • “Il trauma accade quando l’organismo è sottoposto ad uno stress superiore ad ogni sua capacità di adattamento necessaria a regolare gli stati di attivazione. Il sistema nervoso (traumatizzato) si disorganizza, smette di funzionare e non riesce più a ristabilirsi. Questa condizione si manifesta in una fissazione globale, in una fondamentale perdita della capacità ritmica di auto-regolare l’attivazione, di orientarsi, di essere nel presente e di fluire con la vita” - Levine

 

Somatic Experiencing® : Un Nuovo Paradigma

Gli animali selvatici restano raramente traumatizzati anche se sono costantemente sotto minaccia. Gli animali che vivono allo stato selvatico hanno una naturale “immunità” alla traumatizzazione che viene gravemente compromessa quando gli stessi animali sono tenuti in condizioni di cattività. Gli esseri umani hanno una risposta alla minaccia che assomiglia maggiormente a quella degli animali tenuti in condizioni di cattività. Il paradigma Somatic Experiencing esplora le differenze tra reazioni naturali e reazioni in cattività, e studia come applicare queste comprensioni alla guarigione del trauma dell’uomo.

La natura ha dotato tutti gli animali, compresi gli esseri umani, di un sistema nervoso capace di ripristinare il proprio equilibrio. Quando questa funzione di auto-regolazione è bloccata o disturbata, si sviluppano i sintomi del trauma, come modo per contenere l’attivazione o l’attivazione che non si è scaricata (Levine).

 

La risposta “sana” del Sistema Nervoso ad una minaccia

Il sistema nervoso autonomo  regola tutte le funzioni di base del nostro corpo, compreso il sistema viscerale (gli organi interni). Comprende due rami: il Sistema Nervoso Simpatico (SNS) e il Sistema Nervoso Parasimpatico (SNP). Essi agiscono in maniera speculare, il primo aiuta il nostro corpo a prepararsi all’azione aumentando l’attività nei momenti di stress e attivazione, sia positiva che negativa, il secondo invece aiuta a rilassarci, a scaricare l’energia accumulata nella fase di attivazione e a rigenerarci dopo che è passata una minaccia o uno stress.

 

 

Quando si verifica un’estrema attivazione del SNS, il SNP agisce come un “freno di emergenza” rallentando con molta forza tutti i processi del corpo e portandoci verso una risposta di congelamento. Quanto più intensa è l’attivazione (a causa di una minaccia o di uno stress eccessivo) provocata dal SNS, tanto più intensa sarà la risposta di freno e congelamento del SNP. Il trauma può portare alla situazione in cui il SNP resta “in funzione” sovrapponendo un blocco forzato all’altissima attivazione del SNS, invece di permettere la scarica di energia che si è accumulata.

Al lato opposto, il SNS può indurre un livello di attivazione, a fronte di una minaccia, talmente alto da essere “troppo forte” per essere gestita dalla nostra resilienza, ovvero la nostra naturale capacità di rispondere allo stress e di ritornare in uno stato di equilibrio,  portando la nostra fisiologia a rispondere come se la minaccia fosse costante. Anche questo tipo di blocco da origine da un effetto traumatico.

Dice Herbert Benson, che mentre “la reazione allo stress accade immediatamente senza alcuno sforzo da parte nostra (se in un momento udissimo un rumore forte, sobbalzeremmo e la reazione allo stress scorrerebbe velocemente attraverso il corpo), la risposta al rilassamento deve essere cercata intensionalmente e tenuta sotto controllo. Anche se la risposta di rilassamento potrebbe accadere in modo naturale in situazioni simili a quando siamo seduti sulla spiaggia a guardare il mare, la frenetica società moderna non ci offre molte occasioni per sollecitare questo tipo di risposta in modo naturale. Per controllare il nostro stress, dobbiamo impegnarci in una pratica intenzionale che credi la risposta di rilassamento” (tratta da Herbert Benson, Timeless Healing, 1996).

  • A tal proposito, una pratica costante del Sistema Sounder Sleep aiuta a sviluppare nel corpo e nel sistema nervoso una naturale risposta di rilassamento utile anche per far fronte a situazioni di stress perpetuato o di minaccia improvvisa aumentando così la sua resilienza.

 

I sintomi da stress traumatico

I sintomi di stress traumatico si verificano quanto i normali meccanismi di auto regolazione sono in qualche modo interrotti.

Il SNS a fronte di una minaccia, attiva tutto quanto necessario per la fuga o alla lotta. Se l’evento è troppo forte, improvviso o troppo da poter essere gestito dalle nostre risorse, questa energia accumulata rischia di rimanere in uno stato di iperattivazione anche al cessare della minaccia e questo crea i presupposti al permanere di sintomi dello stress da trauma, ad esempio:

  • A Livello fisico: aumento battito cardiaco, difficoltà respiratorie, sudori freddi, formicolii, tensione muscolare, risposta di trasalimento esagerata, dolore cronico, incapacità di dormire e di rilassarsi.
  • A Livello mentale /emozionale: tendenza all’ansia o attacchi di panico, manie, scoppi d’ira, ipervigilanza, pensieri a tutta velocità, preoccupazione

In questo caso è come se il nostro sistema nervoso rimanesse “congelato verso l’alto”, in uno stato di perenne attivazione.

Se il SNP, a fronte di una potenziale minaccia, preme bruscamente sul freno, corriamo il rischio al contrario di restare “congelati verso il basso”, manifestando i seguenti sintomi:

  • A Livello fisico: bassa energia, sfinimento, stordimento e ridotta sensibilità, scarso tono muscolare, ridotta digestione, battito cardiaco o pressione sanguigna bassi, ridotto funzionamento del sistema immunitario.
  • A Livello mentale /emozionale: depressione, dissociazione, apatia, sconnessione nelle relazioni, ridotta capacità di risposta.

Ci possono infine essere casi in cui si verifica una sovrattivazione concomitante da parte di entrambi i rami del sistema nervoso, come se a fronte di una elevata attivazione (es. uno spavento improvviso causato da un incidente stradale), impedita la possibilità di fuga o di lotta il SNP interviene con un congelamento improvviso che ci paralizza sul posto. Questa paralisi da congelamento è un ultimo estremo tentativo, che condividiamo con gli animali, di sopravvivenza a fronte ad un pericolo di vita (reale o percepito come tale). Alcuni predatori non sono attratti da prede immobili ma solo in movimento. Alcuni animali adottano questo congelamento come estremo tentativo di poter sopravvivere al proprio predatore.

I sintomi prodotti da questa sovrattivazione concomitante possono essere, ad esempio:

  • Ansia nascosta sotto a depressione, rigidità di una parte del corpo con scarso tono muscolare nel resto del corpo, diarrea alternata a costipazione.

Queste due possibilità di blocco causate da una sovrattivazione del SNS o del SNP possono essere rappresentate nella figura che segue: la regolare riposta “sana” del sistema nervoso, rappresentato dall’andamento sinusoidale del normale flusso di carica e scarica all’interno nel nostro range di resilienza, viene sopraffatta dall’evento traumatico portandoci al di fuori dai nostro confini e causando o un blocco in attivazione da parte del SNS (su “ON”) oppure nel congelamento opposto provocato dal SNP (su “OFF”), oppure come abbiamo detto sopra in entrambe le posizioni.

 

Con il sistema Somatic Experiencing®  il trauma può essere rinegoziato permettendo al sistema nervoso di completare il processo di fuga o lotta che è stato impedito dall’evento traumatico e facilitando la scarica o lo scioglimento di quell’energia rimasta congelata nel sistema nervoso stesso.

Dice Peter Levine: “La struttura del trauma in quanto tale, comprendente sovrattivazione, dissociazione e congelamento, è basata sull’evoluzione dei comportamenti di sopravvivenza predatore/preda. I sintomi del trauma sono il risultato di una risposta biologica alla minaccia ad alta attivazione che non è stata completata ed è rimasta congelata nel tempo. Supportando il processo con cui questa risposta congelata si sgela e viene portata a completamento, il trauma può essere rinegoziato”.

 

L’approccio di Somatic Experiencing®per la guarigione dal trauma

  • SE comprende che il trauma è parte naturale e normale della vita, non è un errore, una malattia o un’aberrazione.
  • L’unità corpo-mente è ideata per guarire esperienze intense ed estreme, contrariamente alla convinzione comune che gli effetti del trauma siano permanenti
  • L’approccio terapeutico è basato sul ristabilire il potere personale, la padronanza e l’allargamento delle possibilità di scelta, l’autodirezione e l’autodeterminazione.
  • SE non entra in merito ai contenuti dell’evento traumatico ma il contenuto viene usato solo per rintracciare dove si è fissata l’attivazione e dunque dove agire per lo sblocco e lo scongelamento dell’energia.
  • SE lavora per facilitare il ripristino dei propri confini di resilienza che sono stati violati dall’evento traumatico, senza spingere a superare “le resistenze” o a promuovere catarsi emozionali o disagi fisici dolorosi (in caso di trauma si correrebbe il rischio di una ritraumatizzazione).
  • SE aiuta il cliente a riconoscere ed espandere le proprie risorse interne, esterne e mancanti come aiuto alla guarigione dell’evento traumatico
  • SE facilita la ri-regolazione del sistema nervoso autonomo, ripristinando cicli delicati di interazione tra ramo simpatico e parasimpatico
  • SE lavora sul qui e ora e si focalizza sulle sensazioni fisiche (felt-sense), sulle memorie corporee e le risorse disponibili nel momento presente.
  • Espandere la capacità del cliente di tollerare le sensazioni del corpo lo aiuta a fidarsi della saggezza innata del corpo e permette di iniziare a disaccoppiare, o separare, la paura e il terrore sperimentati durante l’evento.

 

Testi di riferimento

 

Sito ufficiale di Somatic Experiencing® Italia

Corsi di formazione e operatori certificati in Italia.

www.traumahealing.it

 

Articoli e Interviste

Visita il menù Articoli e Interviste e seleziona l'area Somatic Experiencing per accedere agli articoli relativi a questa terapia pubblicati nel presente sito.

Altri articoli e risorse sono presenti sul sito di Somatic Experiencing italia.

 

Incontri individuali di Somatic Experiencing®

Il lavoro di guarigione dei traumi con il metodo SE consiste nell'identificare, assieme al cliente, dove nel sistema nervoso è rimasta congelata o bloccata l'energia prodotta da un evento che è stato sopraffacente e traumatico per la persona, lentamente permettere a questa energia di scaricarsi completando così il ciclo naturale di recupero del sistema nervoso e permettendo il suo ritorno ad uno stato di equilibrio. A questo ritorno spesso segue un recupero di significato dell'esperienza, di parti frammentate del sè (ovvero dell'anima) che si sono allontanate a causa dell'evento traumatico, e l'aumento della capacità di affrontare eventuali altri eventi attivanti per il proprio sistema nervoso (resilienza).

A seconda della natura del trauma e della sua entità, possono essere necessari più incontri che vengono di volta in volta condivisi con il cliente in base ai risultati conseguiti dopo ogni seduta.

In caso di accertata frammentazione o perdita di parti dell'anima a seguito dell'evento traumatico, il lavoro con SE può essere propedeutico e di aiuto ad un recupero di queste parti per poterle reintegrarle nella persona, operazione che può essere completata a richiesta con un intervento di tipo sciamanico.

 

Operatore

Gli incontri individuali di Somatic Experiencing® sono condotti da Luciano Silva, operatore certificato di Somatic Experiencing.

 

Per informazioni o per un appuntamento con l'operatore: Tel. 338 1838983

 

Note importanti

I trattamenti di Somatic Experiencing non intendono sostituire la diagnosi e l’assistenza di un medico curante né eventuali terapie o cure in corso, sia di tipo medico, farmacologico o psicologico, ma si rivolgono esclusivamente al piano energetico e somatico della persona.

 

Somatic Experiencing® è un marchio registrato dalla Foundation for Human Enrichment, Boulder, Co, USA.

Le immagini presenti in questa pagina sono stati pubblicati su gentile concessione di Somatic Experiencing® Italia (www.traumahealing.it).

I prossimi eventi

Danzare con le Nuvole

(07/07/2017 - 09/07/2017)

SCIAMANESIMO E TEMPO ATMOSFERICO - SEMINARIO SPECIALE LIVELLO 1+2

>> Maggiori informazioni


Il Tempo nel Mondo di Mezzo

(08/07/2017 - 09/07/2017)

2° LIVELLO PERCORSO DI FORMAZIONE SCIAMANESIMO E TEMPO ATMOSFERICO

>> Maggiori informazioni

Social

FacebookYouTubeGoogle+LinkedIn

Il Forum

Spazio di condivisione e confronto riservato ai soci e praticanti dell'Associazione

>> Info per registrazione

Strumenti sciamanici

Tamburi in pelle naturale e sintetica per il Viaggio Sciamanico, CD, DVD ed altri strumenti utili per la pratica.

>> Maggiori informazioni

Sessioni individuali

Sessioni, trattamenti e consulenze individuali con gli operatori.

>> Maggiori informazioni

Coming soon

Seminario speciale di Sciamanesimo e Tempo atmosferico - Livello 1+2

7-8-9 Luglio 2017

c/o Centro Meditazione C.Rossi a Biandronno (VA)

L’incontro, la conoscenza e la guarigione con gli Spiriti del Tempo atmosferico e gli Elementi della Natura.

Scadenza iscrizioni: 23 Giugno

Posti limitati

Maggiori informazioni

Il nuovo libro di Luciano Silva

Costellazioni familiari sciamaniche: un libro di Luciano Silva

In questo spazio si respira un'aria diversa, risplende un'altra luce, regna un amore incondizionato e compassionevole in grado di accogliere tutto e tutti. In esso ci si apre a un nuovo futuro, a un altro futuro. In esso, riprendiamo a vivere la nostra Grande Storia.

I prossimi eventi

Danzare con le Nuvole

(07/07/2017 - 09/07/2017)

SCIAMANESIMO E TEMPO ATMOSFERICO - SEMINARIO SPECIALE LIVELLO 1+2

Maggiori informazioni


Il Tempo nel Mondo di Mezzo

(08/07/2017 - 09/07/2017)

2° LIVELLO PERCORSO DI FORMAZIONE SCIAMANESIMO E TEMPO ATMOSFERICO

Maggiori informazioni

Il forum

Spazio di condivisione e confronto riservato ai soci e praticanti dell'Associazione

Info per registrazione

FacebookYouTubeGoogle+LinkedIn

Associazione Culturale Il Cerchio Sciamanico - Tel 338.1838983 - Email info@ilcerchiosciamanico.it - Fax 0332.204364 - P. Iva 03109910129 - Disclaimer - Privacy Policy

Associazione Culturale Il Cerchio Sciamanico

Tel 338.1838983 - Fax 0332.204364

Email info@ilcerchiosciamanico.it

P. Iva 03109910129

Disclaimer

Privacy Policy

Uluru Web Design